crop person with colorful flowers

Perché faccio troppo per gli altri?

Perché faccio “troppo” per gli altri ma gli altri non fanno niente per me?

È la domanda che le persone mi fanno di più in assoluto quando sanno che sto per diventare psicologa. Quando la percezione di fare tanto per gli altri ma di non essere ricambiati a sufficienza è vera (la maggior parte delle volte) la risposta alla domanda è nella domanda stessa… ma in ogni caso possiamo fare alcune utili riflessioni per superare il problema.

Perché faccio troppo per gli altri? La vera definizione di “troppo”:

Solitamente, chi dice di fare troppo per gli altri, intende che prende in carico ogni loro richiesta e, a volte, arriva ad anticipare i bisogni altrui. Questo è un comportamento che può andare bene se ci si prende cura di un neonato, tuttavia, se si parla di adulti di adolescenti o adulti non è adeguato. Un adolescente ha bisogno dello spazio di libertà per responsabilizzarsi, un adulto già responsabile la percepirà come invadenza o ne approfitterà. Raramente ce lo farà notare nel modo giusto per cambiare. A volte, non conoscendo il modo giusto, lo farà in quello sbagliato, ferendoci.

Perché faccio troppo per gli altri? Mandi avanti le relazioni da solo/a

Se fai così tanto per gli altri, perché dovrebbero “stancarsi” nel farlo loro o nel volere la tua attenzione? Gliela stai già dando tutta.

Noi tutti scegliamo le persone con cui stare e “competiamo” per avere attenzione ma se gli altri notano che per avere la tua non devono far nulla, orienteranno le loro energie verso le persone che la richiedono. Anche tu meriti di essere tenuto/a in considerazione, ma devi essere il primo/la prima a esserne consapevole e a decidere di non far andare avanti una relazione da solo/a.

Perché faccio troppo per gli altri? Non sei in contatto con i tuoi bisogni

Se fai così tanto per gli altri è probabile che tu non abbia il tempo per sentire quali sono i tuoi bisogni e quindi ti è anche più difficile chiedere… e di solito gli altri fanno qualcosa per noi quando glielo chiediamo.

Non solo: se non sappiamo noi stessi di cosa abbiamo bisogno, da chi, quando e perché non riusciremo a comunicarlo, né in forma verbale né non verbale, oppure manderemo dei messaggi ambigui. Le persone, quindi, nella migliore delle ipotesi, ci daranno quel che ci serve secondo loro… ma è quello di cui abbiamo bisogno davvero?

Se vuoi capire come sentire di più i tuoi bisogni e le tue priorità ti consiglio un altro articolo a questo link.

Donna stanca e triste: faccio troppo per gli altri

Come mai ti sta bene vivere delle relazioni dove non c’è reciprocità?

La maggior parte delle relazioni prevede una reciprocità e lo si vede anche, banalmente, in alcuni detti antichi. In alcuni paesi del Sud Italia, per esempio, si dice: “quando il piatto va e viene, l’amicizia si mantiene”. Questo significa che solitamente un rapporto può mantenersi se reciproco quindi, in teoria, il fatto che non lo sia dovrebbe essere un messaggio di ciò che l’altro vuole dirti. Se però continui a fare tanto per queste persone, cerca di capire quali sono le reali motivazioni.

Cosa puoi fare per avere relazioni più equilibrate?

  • Amarti: più ti sentirai degno/a di relazioni reciproche, più le cercherai; Imparare a non anticipare i bisogni altrui e a dire no;
  • Avere più fiducia negli altri: se fai sempre tutto al posto loro, rischi di castrare il loro bisogno di indipendenza. Come mai non ti fidi?
  • Essere più in contatto con i tuoi bisogni: prendi un appuntamento con te stesso/a per fare qualcosa che ti fa stare bene.
  • Contattare un professionista: uno psicologo/a potrà esserti d’aiuto per comprendere meglio le dinamiche che ti portano a esserci sempre per gli altri.

Ti è mai capitato di sentire di dare troppo agli altri?

Scrivimi la tua nei commenti!

Se vuoi sostenermi puoi anche mettere un like o condividere il post.

2 commenti

  1. […] Se vuoi leggere un altro articolo su come migliorare le tue relazioni ti consiglio questo sul perché potresti fare troppo per gli altri. […]

  2. […] Se ti interessa un articolo sulle dinamiche alla base del fare troppo per gli altri, ti consiglio questo: Perché faccio troppo per gli altri? […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *